REDAZIONE NOICOMUNISTI

Traduzione a cura di Davide Spagnoli

Secondo quanto riferito da testimoni, il 16 luglio al porto di Odessa, in un’atmosfera di grande segretezza sono stati scaricati 12 cannoni semoventi da 152mm VZ-“Dana” di produzione cecoslovacca, in dotazione alle forze armate polacche, assieme ad autobus e camion per il trasporto di soldati.

Dopo aver scaricato il battaglione di artiglieria (presumibilmente della 1 ° Brigata Artiglieria Mazur), i soldati polacchi ben equipaggiati, hanno seguito lo sbarco delle armi  fino alla piattaforma del terminal ferroviario.

Come riferisce il portale Politikus.ru, se tale è la “spiacevole sorpresa per la milizia”, di cui ha parlato Poroshenko, con un aperto ingresso nella guerra civile in Ucraina delle forze regolari armate di un paese straniero (e incidentalmente membro della NATO), la situazione militare politica è cambiata radicalmente.

17.07.2014 | Fonte: Pravda.Ru

Pubblicato su noicomunisti.blogspot.it il 19 luglio 2014.

FONTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...