REDAZIONE NOICOMUNISTI

Traduzione di Davide Spagnoli, correzione di bozza di Danila Cucurnia e Guido Fontana

Assistendo agli avvenimenti di questi tempi in Ucraina ci si chiede come mai l’imperialismo USA si avvalga dell’operato di soggetti così impresentabili come i nazisti. La risposta viene da molto lontano. Gli elementi fondanti del nazismo e del fascismo si svilupparono ben prima della comparsa di questi movimenti politici. Codesti elementi, quali ad esempio l’eugenetica, il razzismo comparvero non per caso nel milieu economico culturale del capitalismo anglosassone. Prima in Gran Bretagna in epoca vittoriana, poi pochi anni dopo trovarono fertile terreno negli USA a cavallo tra la fine del 1800 e l’inizio della I Guerra Mondiale. Dopo questo conflitto si diffusero nel Vecchio Continente grazie al massiccio appoggio delle grandi corporation. Insomma il nazismo e il fascismo non sono una variabile impazzita, apparentemente anticapitalista di un sistema politico autoritario e borghese, sono in realtà la forma che assume il capitalismo nei momenti  di crisi.
Con questa traduzione di un capitolo dell’opera di Yeadon e John Hawkins, Nazi Hydra in America, vogliamo far conoscere al pubblico italiano la storia misconosciuta delle pesantissime complicità di potenti settori dell’establishment economico/politico USA con la Germania nazista.E’ nostra intenzione continuare a offrire traduzioni in italiano di saggi, articoli e capitoli di libri su questo argomento. Testi quasi sempre tenuti in disparte dal main stream e spesso di difficile reperibilità.Buona lettura.

 

TRADUZIONE DEL CAPITOLO 5 DI NAZI HYDRA IN AMERICA

 

nazihydra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...