REDAZIONE NOICOMUNISTI

Su diverse testate giornalistiche nostrane è stato dato ampio spazio alla scoperta nelle adiacenze di Kirov, città russa a circa 800 km da Mosca, di una grande fossa comune. In questa fossa sarebbero sepolti i corpi di prigionieri di guerra dei sovietici dell’epoca della Seconda Guerra Mondiale: tedeschi, ungheresi, romeni e italiani. Prigionieri di nazioni che, teniamolo bene a mente, aggredirono l’Unione Sovietica.

Il compagno Luca Baldelli, fa il punto della situazione in questo articolo, fornendoci come sua abitudine alcune notizie poco note.

LINK AL PDF DELL’ARTICOLO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...