REDAZIONE NOICOMUNISTI

Di Russell “Texas” Bentley

FONTE

Traduzione di Guido Fontana Ros

00-motorola-russia-dnr-191016

Donetsk, DNR, 18 ottobre 2016

Così, Saker, Southfront e Shary dicono cose non c’entrano con la morte di Motorola. Forse, partendo da una prospettiva migliaia di chilometri da dove è successo, pensano di aver qualcosa da dire, ma io che mi trovo a circa 500 metri da dove è successo, so qual’è il mio compito …

Ci sono stati due precedenti attentati alla vita di Motorola negli ultimi sei mesi … presso l’ospedale nel mese di giugno e dietro il suo condominio nel mese di agosto. Qualcuno era in giro da un po’ per prenderlo. Chiunque lo abbia ucciso ci ha provato prima almeno due volte e non ci è riuscito. Sparta ha una propria unità di intelligence, con collegamenti con i servizi di intelligence della DNR. Se qualcuno era qui per farlo fuori e ci aveva già provato due volte, Motorola dovrebbe aver avuto una qualche idea di chi potesse essere. Se fosse stato qualcuno dalla parte della DNR, certamente si sarebbe reso conto che non c’era modo di sfuggirgli. Sarebbe stato per lui certamente un suicidio rimanere, così come rischiare la vita di moglie e figli. Egli avrebbe potuto facilmente “fare lo Strelkov”, trasferirsi in Crimea, dove si sarebbe ritirato a scrivere le sue memorie, denunnciando qualsiasi traditore che pensava ce l’avesse con lui. Tuttavia egli non l’ha fatto. L’ho visto diverse volte, a passeggio con sua moglie e il bambino nel centro della città, fare shopping, andare in palestra. Non era quello che avrebbe fatto se avesse pensato di avere qualcosa di  preoccuparsi alle sue spalle da parte dei suoi compagni o dei leader. Affatto. Era senza paura, ma non così stupido da aspettarsi un evento improbabile, soprattutto con la vita di moglie e figli in gioco.

Zakharchenko riponeva fiducia in Motorola tanto da inviarlo insieme al battaglione  Sparta nella LNR per salvaguardare Plotnitsky durante/dopo il tentativo di colpo di stato. Questa era un incarico di grande responsabilità, che è probabile che sia dato a qualcuno che si sta progettando di uccidere,  qualcuno che si è cercato di uccidere già due volte.

“Edificio ad alta sicurezza?” Sono stato io stesso in quell’edificio più di una volta. Hanno delle babushka di guardia alla porta, non l’MGB o lo Sparta. Si tratta di un edificio di appartamenti a più piani dove dei semi-oligarchi ukrop erano soliti vivere. Gli ukrop hanno i disegni dei progetti di costruzione e probabilmente anche vecchi mazzi di chiavi che potrebbe ancora funzionare. Gli ascensori sono Otis, made in USA. Forse, avevano bisogno di una recente “riparazione”, si sa, come è successo per il WTC nel mese di agosto ’01. Ci sono molti punti di osservazione, centinaia, da cui un assassino poteva vedere quando Motorola tornasse a casa e la tecnologia per far esplodere una bomba tramite telefono cellulare (2 su 3 servizi di telefonia mobile nel DNR sono ancora di proprietà e di gestione ukrop) è economica e di facile accesso; e se si dispone di un detonatore comandabile dal telefono cellulare, non è nulla aggiungere una macchina fotografica o una funzione microfono all’attrezzatura, per assicurarsi che il bersaglio si trovi nella zona preoposta all’uccisione quando si preme il pulsante.

Ho fiducia e rispetto per A. V.  Zakharchenko. E’ un bravo ragazzo e sta facendo un buon lavoro che sicuramente non è facile. Ho visto il suo video ieri sera, e non ho davvero alcun dubbio su ciò che stia facendo. Credo che il termine tecnico sia “FOTTUTAMENTE INCAZZATO”. Ha minacciato direttamente l’esercito ukrop e i servizi speciali, cosa che dubito che Mosca abbia pre-approvato. Ha definito A. S. Pavlov [Motorola] suo “buon amico” e penso che dicesse sul serio.

Cosa fa la brigata Sparta Brigata, una delle unità più grandi e più forti di tutto l’esercito novorusso? Se pensassero che Zakharchenko avesse a che fare con questo, sarebbero già per strada e nessuno potrebbe fermarli… ma non lo sono. I suoi uomini e molte altre persone qui amavano Motorola. Zakharchenko avrebbe commesso un suicidio politico ad ucciderlo e quale ragione poteva avere? Solo alcune settimane prima, Motorola si era dimostrato un ufficiale di fiducia e leale a Zakharchenko e alla Nuova Russia nella LNR. A quanto pare, le persone che sono in grado di sapere e di fare qualcosa al riguardo, non credono che sia stato un “inside job”.

Cui Bono? A nessuno nella DNR, questo è sicuro e anche a nessuno che abbia cuore il futuro della RF. Motorola è stato un grande comandante… coraggioso, abile e amato dai suoi uomini. La DNR HA BISOGNO di comandanti del genere. E’stata una perdita strategica, da un punto di vista militare. Questa guerra non è ancora finita e potrebbe arrivarne la parte più difficile in un prossimo futuro. Se le cose si riscaldano in Siria, si riscaldano anche qui. La situazione è ancora caldo come l’inferno al fronte e ogni giorno diventa sempre più calda, qui e in Siria. La guerra va avanti, e non possiamo permetterci di far fuori i nostri migliori comandanti. Se l’esercito cade, cade la Repubblica e il nostro esercito ha subito una grave perdita di ieri sera. A mia conoscenza, Motorola non era alla ricerca di potere politico e non era in conflitto con l’amministrazione. Egli non era in lizza per incarichi o per le elezioni primarie; egli non ha mai fatto gran che dichiarazioni pubbliche di politica o di qualsiasi altro argomento.

Questa sera, i fascisti di Kiev e statunitensi stanno celebrando l’uccisione di uno dei loro nemici più potenti e carismatici. Qualcuno cui hanno frustato il culo all’aeroporto di Donetsk e lungo tutta il fronte del Donbass. L’unica cosa che potrebbe renderli ancora più felici sarebbe quella di vedere che sospetti e scontri scoppiassero tra Sparta e l’amministrazione o che altri comandanti della DNR cominciassero a chiedersi  quale sarà il prossimo a ricevere la proverbiale pugnalata alla schiena. Tuttavia questo non succederà, perché la verità è chiara a tutti coloro che esprimono opinioni che qui importano. Sono stati i fottuti ukropi a farlo. Ci hanno provato due volte prima e non ci sono riusciti. Questa volta, hanno mandato un A-team e alla fine hanno portato a termine il lavoro. Invece di seminare sospetto e discordia, questo attentato ci ha fatti stringere assieme per affrontare il reale e comune nemico.

I sospetti di un “lavoro interno” non sono solo infondati, sono pericolosi. Non c’era alcun motivo per chiunque nella DNR o nella RF di voler Motorola morto, mentre tutte le ragioni erano dalla parte dei fascisti di Kiev. I fascisti, proprio come con l’MH-17, avevano il movente, i mezzi e l’opportunità. Motorola si fidava del suo leader e dei compagni. Le sue azioni e gli eventi successivi lo dimostrano. Nessuna persona seria qui pensa che sia stato chiunque altro che i sabotatori Ukrop ad ucciderlo questa volta, che hanno tentato due volte prima di … capitemi. La discordia tra compagni pugnala alla schiena tutta la DNR, la Nuova Russia e la Federazione Russa. Abbiamo bisogno di unità ora, per quanto abbiamo fatto durante i giorni più bui della guerra, perché giorni ancora più scuri potrebbero presto piombare su di noi.

Io rispetto  Saker, Shary e Southfront e sono sorpreso che abbiano esposto queste speculazioni senza alcuna prova. Se c’è qualche prova che Motorola avesse  avuto problemi con i compagni qui, vediamole. Tuttavia non ne vedo alcuna e vivo a Donetsk e ho amici qui a conoscenza di cose che di solito non sono rese pubbliche. Ci sono stati alcuni omicidi inquietanti e magari anche sospetti, di comandanti novorussi, ma sono avvenuti tutti nella LNR, non qui. Del resto io non parlo su Plotnitsky o sul funzionamento del LNR perché semplicemente non ne so nulla e lo ammetto. Tuttavia so che la DNR non è la LNR. Zakharchenko non è Plotnitsky e gode qui di un meritato sostegno popolare e non ha alcun buon motivo per rischiare di perdere tutto uccidendo uno dei suoi migliori amici e compagni. Non è un pazzo e sa che il suo destino sarà lo stesso della DNR. Attaccare Motorola sarebbe un attacco contro tutta la DNR, quindi contro stesso. Pensateci. I fascisti Ukrop e americani avevano tutte le ragioni per voler Motorola morto. Il governo di qui (e gli ambienti vicini) aveva tutte le ragioni per non farlo, tra cui una delle ragioni più importanti è che la sua morte avrebbe causato proprio voci infondate e sospetti. A tutti coloro che speculano senza prove, dico che le loro speculazioni sono stupide e pericolose. Se  disponete di qualche prova, vediamola.Esponetela o state zitti.

 

screen-shot-2015-12-08-at-12-36-43-pm-1

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...