Socialismo per il Pentagono: Militarizzare l’economia in nome della difesa

Traduzione di Davide Spagnoli

Naturalmente il titolo fa riferimento alla mitologia propagandistica anticomunista che attribuisce la caduta del socialismo in URSS principalmente alle spese militari cui era costretta per affrontare l’aggressione imperialista.
Comunque l’articolo è interessante perché mette in luce l’inefficienza del complesso militar-industriale a creare posti di lavoro e a fare da locomotiva per lo sviluppo delle forze produttive. Altro che socialismo…

Socialismo per il pentagono. Militarizzare l’economia in nome della difesa

Articolo originale

Annunci

Elezioni di Midterm: vincitori, perdenti e doppi perdenti

Traduzione di Davide Spagnoli

Un’analisi delle recenti elezioni di medio termine in USA, ovvero come perdere inseguendo la destra con argomenti tipici della destra…

Elezioni di Midterm: vincitori, perdenti e doppi perdenti

The Midterms’ Winners, Losers, and Double-Losers

La United Shipbuilding Corporation ha parlato dello sviluppo di un’unità anaerobica per sottomarini

Traduzione di Davide Spagnoli

03: 56, 19.10.2018 (aggiornato: 12:53, 19 ottobre 2018)
MOSCA, 19 ottobre – Notizie RIA. Lo sviluppo di una centrale elettrica indipendente dall’aria per i nuovi sottomarini non nucleari è su prototipi a terra, ma presto verrà testata in mare, ha detto Alexei Rakhmanov, presidente della United Shipbuilding Corporation (USC).
“Sarà così vicino alle condizioni reali, quindi capiremo cosa è meglio, e cosa è peggio”, ha detto.
Il Central Design Bureau “Rubin”, “Malachite” e il Krylov State Research Center stanno lavorando al progetto. Allo stesso tempo, è allo studio la sua redditività, ha aggiunto l’interlocutore dell’agenzia.
“Qualsiasi lavoro dovrebbe avere un senso economico: non appena lo vedremo, lo implementeremo”, ha concluso Rakhmanov.
I test di installazione dovrebbero essere completati entro la fine del 2021.
Nessuna risalita in superficie
 
Il principale vantaggio di un impianto di energia (anaerobica) indipendente dall’aria è un aumento della segretezza del sottomarino. Il sottomarino può essere sott’acqua senza dover risalire in superficie per caricare le batterie.
L’impianto anaerobico dello sviluppo russo è fondamentalmente diverso da quello di altri paesi: prevede la produzione di idrogeno attraverso la lavorazione del gasolio. I sottomarini stranieri caricano a bordo riserve di idrogeno.
Il sottomarino del progetto “Kalina” sarà in grado di rimanere sott’acqua per un
massimo di due settimane senza affiorare per caricare le batterie, mentre le sue controparti dei progetti 636 e 877 della classe “Varshavyanka” sono costrette a fluttuare ogni giorno.

Link all’articolo originale

Sottomarino di V generazione, classe “Kalina”

Apocalisse nel 2019

Traduzione dal russo di Davide Spagnoli

Segnali molto inquietanti che la situazione a livello mondiale stia diventando sempre più “calda” certamente non sono sfuggiti ai lettori più attenti che non si accontentano della “narrazione”, modo elegante per non  usare il termine balle, dei mezzi di comunicazione di massa ufficiali, quelli che hanno dichiarato guerra alle “fake news”. Già.
Quando saremo per il 95% morti, sarà molto difficile fare il socialismo.
Pesano le parole di un uomo sempre attento ad essere equilibrato e abituato a soppesare anche le virgole come Putin:

“Qualsiasi aggressore dovrebbe sapere che la retribuzione sarà inevitabile e sarà distrutto. E poiché saremo le vittime della sua aggressione, andremo in paradiso come martiri. Cadranno semplicemente morti, non avranno nemmeno il tempo di pentirsi”. FONTE

E come contraltare un pensiero diffuso quasi da un militare USA su due come viene spiegato nel seguente articolo:

Apocalisse nel 2019: è possibile una guerra Russia-USA

La dittatura morbida

Di Guido Fontana Ros

Perché questo titolo? Lo capirete dalle righe seguenti:

Il fatto: una collaboratrice americana dell’agenzia giornalistica russa Russia Today, tale Sameera Khan di Washington ha condiviso sul suo account di Twitter due “meme“.
 Fin qui nulla di anormale, ne vengono condivisi ogni giorno forse a milioni, ma è il contenuto che ha fatto tremare le vene dei polsi anche agli internauti più adusi ai contenuti maggiormente sconvolgenti.
Il contenuto: Il contenuto afferiva all’epitome del MALE ASSOLUTO: Stalin!!! E non solo!!! Si osava far capire che il sistema dei gulag non era poi così terribile come è stato descritto da quei pochi sopravvissuti dai millemila miliardi di sovietici colà imprigionati. Pensi un po’ signora la marchesa a quello che veniva affermato:

“I capitalisti vi hanno ingannato, nei gulag c’era libertà di parola, c’era la possibilità di accedere all’istruzione, vi erano dei teatri, vi si tenevano concerti e la pena poteva essere revocata per buona condotta…”

Orrore, anatema e sacrilegio!!!
Lo sanno tutti che Stalin è peggio di Hitler, che nei gulag perirono di fame e di stenti almeno 70 milioni di persone che aggiunti ai quasi 30 milioni di caduti nella Grande Guerra Patriottica fanno grosso modo 100 milioni di morti… i sovietici dovevano proprio trombare come dei ricci visto che la popolazione dell’URSS nel 1991 ammontava a 291 milioni di persone.
Ma si è subito corso ai ripari, è partita una campagna riparatrice sulla Rete e l’agenzia giornalistica russa è subito corsa ai ripari, infatti ha tuonato: “Subito procedimento disciplinare per la nostra collaboratrice”.
E la malaccorta nonché malcapitata giornalista?
Sameera Khan
Ha dovuto chiedere scusa a tutto il mondo, comprese le vittime del dittatore georgiano e promettere che non lo farà mai più. Potrà mai essere perdonata visto che come viene sottolineato è anche una ex reginetta di qualche concorso di bellezza.
Della quantità pressoché sterminata di fonti reperibili attraverso google, raggiungibili scrivendo semplicemente RT, gulag e Sameera Khan come fonte ne riporto solo uno.

Un discorso rivelatore della Thatcher

Un discorso rivelatore della Thatcher

Di Davide Spagnoli

Premettiamo che non siamo riusciti a reperire in rete il testo dell’originale di questo discorso; ad esempio nell’elenco con i testi dei discorsi pronunciati dalla Lady di ferro esiste la citazione del discorso di Huston, ma non c’è il testo del discorso. In compenso esiste una nota redazionale che dice che non esiste, che non si è parlato di Russia e che questo fatto è oggetto di fantasticherie complottiste… (vedi qui)… Forse la prima volta che questo testo compare è in un libro di un certo Parshev (vedi qui).
Comunque questo discorso ricorre abbastanza spesso in forum politici della Federazione Russa. Se è autentico è un importante conferma di una delle nostre certezze, cioè che il sistema capitalista sionista occidentale, il cosiddetto Blocco Nero per usare un termine del compagno Fidel Castro, ha avuto un ruolo decisivo nell’implosione dell’Unione Sovietica.
Ringraziamo la nostra redattrice Danila Cucurnia per le ricerche nel web.

IL DISCORSO DELLA THATCHER A HUSTON

 

peterlewis

Forse esiste Dio?

Forse esiste Dio?
I 5 MAESTRI

Di Guido Fontana Ros

Esiste forse un’intelligenza superiore? Un forte indizio in tal senso promana indubbiamente dal fatto seguente: un missile nucleare imbarcato su un sommergibile atomico britannico della classe Trident, una volta lanciato verso, ca va sans dire, la Federazione Russa, durante l’esercitazione ha invertito la rotta e si è diretto verso gli USA!!!
Maledetto Putin!
Un vero peccato che il missile non avesse alcuna testata nucleare.
Naturalmente la Difesa russa è rimasta agghiacciata da tale dimostrazione di geometrica potenza di fuoco inglese.
E smettete di fare i malpensanti, alla centrale di direzione di tiro non c’era mr. Bean.

https://www.cnbc.com/2017/01/23/uk-leader-keeps-quiet-over-failed-nuclear-missile-test-off-florida-coast.html